By / 8th agosto, 2014 / Luoghi d'interesse / Off

lago-di-garda

L’Hotel 2 Palme si affaccia sul Lago di Garda, un gioiellino della natura italiana, invidiato da tutto il mondo. Il lago più grande d’Italia è una meta ambita per i turisti nord europei, che trovano qui paesaggi magnifici e località balneari attrezzate. Tra geografia, storia, benessere e gastronomia, vi presentiamo, quindi, il nostro lago!

La geografia del Lago di Garda

Prima di illustrare come mai sia così bello trascorrere le vacanze sul Lago di Garda, bisogna parlare della sua geografia. Il lago più grande d’Italia, detto anche Benaco, si estende su una superficie di 368 chilometri quadrati, di cui 158 km sono coste. La sua ampiezza è tale da bagnare ben tre regioni e tre province: la Lombardia con la provincia di Brescia, il Veneto con Verona, e il Trentino Alto-Adige con il territorio di Trento. Per concludere questi brevi cenni geografici, a sud del lago, si ergono le colline moreniche, attraversate dal fiume Mincio. A nord, invece, dal Benaco esce il fiume Sarca, che arriva dalle Dolomiti.

Lago di Garda: la sua storia

Come accennato, il Lago di Garda è detto anche Benaco. Così, infatti, si chiamava in epoca romana. L’attuale nome risale al Medioevo e ha origini germaniche. Nonostante queste notizie risalenti all’antica Roma, nel territorio sono stati trovati numeri reperti preistorici, segno che il lago era abitato già da molto tempo. Le tracce più significative risalgono all’età del bronzo. Poi, nel corso dei secoli si sono susseguite invasioni e dominazioni, dai romani agli scaligeri. Il massimo splendore si raggiunse verso la fine del Medioevo e l’inizio del Rinascimento, quando il Lago di Garda entra a far parte della Repubblica Veneta e della Magnifica Patria. Con la fine di Venezia, il Benaco è caduto in mani austriache e poi in quelle francesi, con le campagne di Napoleone. Come tutto il Veneto e la Lombardia, il lago è passato dalle mani austriache a quelle italiane più volte. Il passaggio definitivo al Regno di Italia è avvenuto nel 1866. Il Garda, poi, è stato protagonista anche della storia del Novecento. Benito Mussolini, infatti, scelse la cittadina di Salò, sulla sponda bresciana, come sede della sua Repubblica Sociale. Il territorio benacense ha vissuto da vicino gli ultimi momenti della dittatura fascista in Italia.

Vacanze sul Lago di Garda

Natura, storia e spiagge. Ecco tre buoni motivi, allora, per trascorrere le vacanze sul Lago di Garda. In questo territorio, ci si può rilassare in spiaggia d’estate, facendo il bagno nelle fresche acque lacustri. Oppure, si può visitare una delle tante località di interesse storico, come Torri del Benaco o Gardone Riviera. Inoltre, d’inverno, si può raggiungere facilmente il Monte Baldo e sciare. In tutto questo, non sono lontane le città dello shopping, come Brescia e Verona. Insomma, le vacanze sul Lago di Garda rappresentano una completa esperienza di viaggio. Infatti, il Benaco offre relax, sport, shopping, visite culturali e gastronomia. Non si possono tralasciare, difatti, i piatti e i prodotti tipici del Lago di Garda, primo fra tutti l’olio d’oliva. Quindi, perché non trascorrere le vostre prossime vacanze qui?